Idee e fatti verso una nuova “educazione” musicale

 

       Presentazione del Corso “Linguaggi musicali”

                    Docente Francesca Gemmo

 

Il corso “Linguaggi musicali” è dedicato ai bambini della Scuola Primaria.

Esso si propone di sviluppare la creatività e il gusto musicale di ogni bambino portandolo a inventare e scrivere la sua musica.

Saranno messi a disposizione molti strumenti musicali diversi (dalla chitarra elettrica al tamburo, dal violino al pianoforte) in modo che il bambino possa toccarli, manipolarli e suonarli a suo modo in modo assolutamente spontaneo (senza paura di romperli!).

In ogni incontro sono previste diverse esperienze sonore: esplorazione, improvvisazione singola o di gruppo e varie attività atte a sviluppare anche il senso ritmico e la vocalità.

Dall’esperienza auditiva e improvvisativa ciascun bambino arriverà a comporre musica, servendosi di una scrittura personale fatta di segni e simboli inventati.

Non sono richiesti particolari requisiti: non è per nulla necessario che il bambino sappia già suonare uno strumento o che conosca la notazione musicale tradizionale.

 

P.S.

Il corso “Linguaggi musicali” si è svolto nell’anno scolastico 2010-2011 presso il CEA (Centro Educazione Artistica) di Verona. Nelle immagini vengono riportate alcune “tracce” di quella preziosa e indimenticabile esperienza sonora che la sottoscritta ha vissuto assieme a E., Pa, e Pi., tre bambini di otto anni.

 


Download
PAPERMUSIC
PAPERMUSIC è un'improvvisazione "a quattro" registrata a Verona il 14 Maggio durante il Saggio del corso Linguaggi Musicali (tenutosi prezzo il CEA, Centro Educazione Artistica di Verona).
Ogni esecutore suona un tipo di carta diverso, toccatogli in sorte tra quattro tipi di carta: da giornale, stagnola, da forno e carta normale.
PAPERMUSIC.wav.zip
Archivio compresso in formato ZIP 20.1 MB